11.03.2019 Stefania – Carolee Schneemann e l’International Women’s day

Comincio con una fine. Questa settimana (precisamente il 6.3.2019) è scomparsa Carolee Schneemann. Mi sembra particolarmente importante, soprattutto oggi (8.3.2019) che è la giornata internazionale delle donne.
Nel 2017 a New York, durante i tre mesi in cui ci sono stata, ho avuto modo di vedere la sua retrospettiva, Kinetic Painting, al MoMA PS1. C’erano molti lavori conosciuti tra cui Interior Scroll performato nel 1975 per la prima volta in East Hampton, non troppo lontano dalla città di New York. Io sono nata due anni dopo, avevo tutto da imparare da quest’azione.
Io lo vedo così questo lavoro: come una delle prime interruzioni di mansplaining. Sai, quando un uomo ti dice come dovresti comportarti o cosa dovresti fare o ti spiega una questione qualsiasi in modo patriarcale. Bene, Carolee ha ritrascritto su un fogllietto di carta una discussione del genere avuta con un collega regista, l’ha inserito nella vagina e facendolo scrollare l’ha letto al pubblico. Più chiaro di così non si può: lascia posto a quello che lei chiamava il “vulvic space”.
Il mansplaining è interrotto. E’ stato necessario farlo in modo provocatorio. La conversazione infatti non è sempre efficace, soprattutto quando tende a ripetere paradigmi di potere.
Come dicevo, oggi è l’International Women’s Day. Tra un’ora qui a Berlino comincia la demo per il Frauen*kampftag (la giornata della lotta delle donne). Vado anch’io per dimostrare e vado per raccogliere immagini per un progetto a cui sto lavorando e che riguarda le manifestazioni nello spazio pubblico. Sto studiando gli accessori che vengono usati, creati ed assemblati. Sto raccogliendo un dizionario visivo composto da questi oggetti che sintetizzano e raccontano in modo così esaustivo e ricco i contenuti delle manifestazioni.
Dettaglio importante: da quest’anno lo stato di Berlino ha deciso di rendere la festa della donna un giorno festivo. Nessuno ha dovuto scioperare per manifestare o essere rappresentato. Tutti in città e fuori, non andando al lavoro o a scuola, si sono ricordati di cosa questo voglia dire.

“real men are feminists”
“the future is intersectional”
“same shit different century”
“my body my choice”
“freedom+justic for all womxn everywere? cunt me in”
“yes I’m a feminist. no I don’t hate men”
“loving yourself is the greatest revolution”
“stop mädchenhandel”
“abschaffung der tampon-steuer! in deutschland zahlen wir 19% luxus steuer auf tampons & binden das muss sich ändern!”
“I’m with her”
“my tits are not ashamed”
“viva la vulva”

 

Photos credits:
Carolee Schneemann, Eye body 36, transformative actions for camera,1963 @MoMA PS1
Carolee Schneemann, Nude on tracks Parallel axis, 1973_74 @MoMA PS1
Carolee Schneemann, Interior Scroll, 19975_1977 @MoMA PS1
Carolee Schneemann, Interior Scroll, 19975_1977 @MoMA PS1
Frauen*kampftag 2019, Berlin
Frauen*kampftag 2019, Berlin
Stefania Migliorati, Diario, 2019

0 Replies to “11.03.2019 Stefania – Carolee Schneemann e l’International Women’s day”

zehn + zehn =